venerdì 5 giugno 2015

Conferenze a CELTICA 2015


Un altro anno ha completato il giro della Ruota, un altro inverno di lavoro intenso, di soddisfazioni e qualche piccola botta d'arresto. Una primavera di novità che va a sfociare in un'estate che si prospetta ricca e pregna, e che già, forse, tende a gettare le basi in previsione dell'autunno, dando un grande senso di continuità, permettendo di mettere in prospettiva il lavoro fatto e da fare. Un lavoro che è verso gli altri ma non meno verso e su sè stessi, sulle onde delle molte sfaccettature della Creatività e della Spiritualità.



Ma prima di correre con il pensiero già all'autunno, si delinea nel vicino futuro uno degli eventi tra i più amati dal mondo neo pagano e celtico italiano - Celtica Valle d'Aosta.
Anche quest'anno Celtica torna a brillare, il sogno continua, dalla ferrea volontà e dall'immenso lavoro del pull di organizzatori, che ogni anno, nonostante le difficoltà, seguono il proprio cuore e portano avanti il progetto come un atto di cor-aggio, appunto.

E per il terzo anno consecutivo ho voluto anche io rinnovare la mia collaborazione con questo splendido festival, che era ed è per me un punto fermo, una parentesi di Bellezza, un momento sospeso nel tempo dal quale suggere energie speciali e rare, che poche volte si ritrovano nel quotidiano e che solo chi sia stato a Celtica condivide e comprende.


M.te Bianco, veduta dalla Val Veny


Durante la scorsa edizione un virus inaspettato mi ha messo KO dalla tarda serata di venerdì fino a quasi tutta la giornata di sabato. Nonostante io sia risalita dall'ospedale di Aosta nel primo pomeriggio di sabato, i difficili trascorsi della nottata hanno chiesto pegno di ulteriore riposo. Non ho dunque potuto presenziare ad alcuni dei momenti più belli del festival (i Grandi Fuochi del venerdì notte e l'inno delle Nazioni Celtiche al sabato), né onorare gli impegni presi come conferenziere.

Diverse conferenze ideate per l'edizione di Celtica 2014, dunque, non sono mai state tenute ed è questo il motivo per cui sono lieta di riproporle per l'edizione 2015, insieme ad alcune novità. 
Spero di rivedere tante delle persone che ho conosciuto dentro e fuori Celtica e di conoscerne molte di più in questo magico luogo fuori dal tempo, ove...


"...non vi sono estranei, solo amici che non abbiamo ancora incontrato" 
(W.B. Yeats)




 
 
Druidismo: Via e Modo (conferenza)
 
Si indagherà come il termine inglese "Way" abbia una doppia valenza e pregnanza e di come quel "modo" sia ad un tempo tanto un'espressione personale profonda che un impegno fortemente consapevole di cosa significhi camminare sulla Via druidica.





 

 Il Labirinto e la Triplice Spirale (conferenza)
 
Una breve visuale sull'antichissimo simbolo del Labirinto, il suo significato, il legame che ha in termini iniziatici con la Via e si traccerà un parallelo con una ipotetica simile funzione che si potrebbe dare al simbolo della Triplice Spirale, se usata come "mappa" per un lavoro spirituale simile a quello del Labirinto.





Introduzione al Core Shamanism (conferenza)
L’incontro, della durata di un’ora circa, ha lo scopo di introdurre brevemente gli elementi essenziali della pratica sciamanica, in modo da fungere da orientamento basilare per chi desiderasse approfondire l’argomento a titolo unicamente informativo o pratico.
Verrà data un’inquadratura storico-antropologica alla quale seguirà una panoramica della moderna riscoperta della pratica sciamanica con il metodo del Core Shamanism di Michael Harner (Sciamanesimo Transculturale) e della sua diffusione in occidente.
Si toccheranno infine alcuni aspetti etici e strutturali della pratica sciamanica, collegandoli a quello che può essere il beneficio di questa pratica nell’ambiente moderno, persino urbano.



Attività in Tenda Rossa - solo per donne


La Donna inaccettabile: il Quarto aspetto della Dea (conferenza)
Il discorso prende il via dalla narrazione del racconto in cui a Re Artù viene posta la domanda di cosa realmente vogliano le donne, per la quale risposta il re è costretto a dare in moglie uno dei suoi cavalieri ad una ripugnante vecchia. Per salvare il Re ed il regno si offre Sir Gawain.
Dopo l'illuminante conclusione del racconto, la trattazione procede nell'indagare quale sia il quarto aspetto della Dea/Donna che esula misteriosamente dalla tradizionale tripartizione di Giovane, Madre, Crona, andando a gettare luce su quel quarto spicchio della ruota (Nord, notte, inverno, morte etc) e formulare ipotesi sul come sia da intendere, anche oggi. 



 
 Benedizione del Grembo (pratica energetica)
in collaborazione con Chiara Rancati de La Voce della Dea e Khadija Cirafici di Lotus Harmony.
Tre Moon Mother (certificate da Miranda Gray) per un evento di condivisione al femminile. Le donne presenti avranno l'opportunità di ricevere la Benedizione del Grembo, per riscoprire parti sopite della propria femminilità.
Per approfondire si leggano gli articoli che fanno capo a questo link





 Rito del Grembo (pratica energetica e rito sciamanico)
in collaborazione con Chiara Rancati de La Voce della Dea e Khadija Cirafici di Lotus Harmony.
Saranno presenti tre Womb Keeper (Custodi del Grembo) che hanno ricevuto il Rito del Grembo secondo le indicazioni di Marcela Lobos (Four Winds Society). Il Rito del Grembo è il tredicesimo dei riti Munay-ki, il passaggio avviene in compresenza, sorellanza e gratuità.
Per approfondire si leggano gli articoli che fanno capo a questo link.