venerdì 16 maggio 2014

Conferenze a Celtica 2014 nel dettaglio...

Anche quest'anno continua la mia collaborazione nel pull dei conferenzieri con nuovi argomenti elaborati appositamente per questo evento, momento chiave ed appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati di musica, cultura e spiritualità celtica. Celtica è il luogo dove risuona sulle labbra e nei cuori di tutti la frase di W. B. Yeats "Non vi sono estranei qui, solo amici che non abbiamo ancora incontrato"

Più in particolare le mie conferenze saranno le seguenti:



"Druidismo: Via e Modo"

indagheremo come il termine inglese "way" abbia una doppia valenza e pregnanza e di come quel "modo" sia ad un tempo tanto un'espressione personale profonda che un impegno fortemente consapevole di cosa significhi camminare sulla Via druidica.





 "Il Labirinto e la Triplice Spirale"

una breve visuale sull'antichissimo simbolo del labirinto, il suo significato, il legame che ha in termini iniziatici con la Via e si traccerà un parallelo con una ipotetica simile funzione che si potrebbe dare al simbolo della triplice spirale, se usata come "mappa" per un lavoro spirituale simile a quello del labirinto.






"Il Senso Sacro del Viaggio"

Chi volesse seguire sia l' intervento sul Labirinto che questo, avrebbe poi un quadro più ampio dell'argomento. Come dice il titolo, si parlerà di cosa differenzi a livello profondo, personale e spirituale un viaggio "vacanza" da un Viaggio Sacro (pellegrinaggio) e di come rendere tali i propri viaggi.




"La Donna inaccettabile: il Quarto Aspetto della Dea"

Parte delle attività della Tenda Rossa, il discorso prende il via dalla narrazione del racconto in cui a Re Artù viene posta la domanda di cosa realmente vogliano le donne, per la quale risposta il re è costretto a dare in moglie uno dei suoi cavalieri ad una ripugnante vecchia. Per salvare il Re ed il regno si offre Sir Gawain.
Dopo l'illuminante conclusione del racconto, la trattazione procede nell'indagare quale sia il quarto aspetto della Dea/Donna che esula misteriosamente dalla tradizionale tripartizione di Giovane, Madre, Crona, andando a gettare luce su quel quarto spicchio della ruota (Nord, notte, inverno, morte etc) e formulare ipotesi sul come sia da intendere, anche oggi.