mercoledì 17 aprile 2013

Recensione "The Voice within the Wind - of Becoming and the Druid Way"



“The Voice Within the Wind – 
of Becoming and the Druid Way”

By Greywind – Edizioni Grey House in the Woods






Un libro piccino, questo, dall’aspetto semplice, mesto persino, che quasi delude pensando alla bellezza e cura di certe edizioni straniere. E’ probabilmente pubblicato privatamente e la sua disponibilità di acquisto è saltuaria.

Ma come recita il proverbio che “nella botte piccola c’è il vino buono” e come ci insegnano i geodi, bruttini fuori ma immensamente belli all’interno, questo libro è un piccolo tesoro gelosamente protetto sotto la scorza (apparentemente) rugosa della sua copertina.




L’argomento, in breve, non potrebbe venir espresso meglio di quanto non faccia il sottotitolo “of Becoming and the Druid Way”. L’ambito di indagine è relativamente di nicchia in Italia, dove il druidismo non è certo la via (neo) pagana più seguita ed il libro è certamente dedicato a chi del druidismo voglia fare la sua strada con assoluta serietà e dedizione. O se non altro si rivolge a chi del Druidismo voglia capire l’essenza ed il significato più profondi, con forti risvolti metafisici.



Serve dimestichezza con la lingua inglese (non esiste tradotto) per cogliere certe sfumature e per seguire appieno certi ragionamenti di stampo filosofico del testo, ma vale la pena un po’ di sforzo per riuscire a cogliere le gemme che si svelano pian piano tra le righe: comprendere significati apparentemente espliciti fin nella loro piega più sottile, da accogliere e sentir vibrare più con Anima e Cuore che non con la mente Razionale.



Il sotto titolo, “Of Becoming and the Druid Way”, come si diceva, è già di per sé un indice preciso dei contentuti.

Quel riferimento al “divenire” ci parla di una strada, un sentiero da percorrere (way), ma il divenire è molto di più, così come la parola “way” non si traduce solo con “strada”, “percorso” o “sentiero” come siamo spesso usi definirlo, ma anche con “modo”. Un modo che va (ri)trovato e che (ri)nasce dentro, profondamente personale ma allo stesso tempo di respiro universale.

Ciò che nasce da dentro ci appartiene e ci definisce e per forza di cose non può e non deve essere un apparire superficiale, e dunque un “fare (sembrare)” bensì un “Essere”.



Questo è il “divenire” al quale il libro esorta (un ri-trovare ed un ri-nascere che vogliono essere anche un ri-(ac)cordare... dal Cuore, appunto).

Non si tratta di un (ennesimo) manuale che interpreti il “come fare”, ma di un pungolo acuto che spinge a rispondere ad un “perchè”, un perchè che deve partire da noi e che a noi ritorna, passando per una forte presa di consapevolezza su alcuni punti chiave del Druidismo, concetti che paiono scontati ma che si rivelano affatto semplici nella serietà assoluta con cui il libro pone le questioni. Vengono affrontati, infatti, gli aspetti del Servizio e della Verità, veicolata dal noto motto “Truth against the World”. Il tono dell’autore in merito alla necessità di comprendere e vivere a fondo (incarnare) questi principi è granitico, tagliente e senza sconti.



Il libro è vivamente consigliato a chi desideri prendere in mano molto seriamente e consapevolmente le redini del proprio percorso e dunque, immancabilmente, della propria vita, imparando a discernere senza fronzoli e lasciar andare definitivamente l’atteggiamento (che purtroppo appartiene a molti) dei “bambini travestiti che giocano in cortile prendendosi sul serio”.




Link per l'acquisto su Amazon UK di  "The Voice within the Wind"